Band

Malarazza 100% Terrone

Prenota la data

Effettuando il login, puoi prenotare direttamente dal calendario l’artista per la data che preferisci.

Agosto 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31123456

Biografia

Band dell’entroterra siculo, suonano i loro inediti dal sapore tradizionale ma con un’anima Rock. Il loro stile, caratterizzato da melodie coinvolgenti, è ricco di sonorità tipiche siciliane. Il concerto si arricchisce di cover che spaziano dal Folk al Celtico, alle Pizziche e Tarante. Biglietto da visita di un nuovo filone musicale Rock/Folk Siciliano, i Malarazza 100% Terrone, godono di un apprezzamento di pubblico in continua espansione che li segue nei vari Festival e negli ambienti in cui si esibiscono. Sono da anni attivi nel sottobosco musicale Siciliano e i temi dei loro brani spaziano dalla protesta e le critiche verso una politica corrotta e mafiosa, al disagio di un popolo da sempre oppresso, agli stati d’animo e ai sentimenti umani. La band nasce nella metà degli anni 2000 muovendo i primi passi tra i locali di San Giovanni Gemini e i paesi circostanti. Si afferma a partire dal 2011 con la nuova formazione che ne inizia a definire il sound.

Nel 2012 partecipano alla seconda edizione del Festival “Sikania Music Fest” tenutosi a Bivona (AG), in competizione con altre dieci band. Si aggiudicano il primo posto.
Nell’estate dello stesso anno incidono il loro primo album (interamente autoprodotto) dal titolo Sicilia Mia. L’album esce a Dicembre 2012 e contiene 8 tracce di cui 6 sono inedite (FestaSicilia MiaRossa e Velenosa, Tango Siciliano, Stanotte è Poesia e No Alle Autorità) e 2 sono riarrangiamenti (Tarantella e Malarazza).

Nel 2013, oltre che alle ormai consuete esibizioni live, partecipano alla seconda edizione del “Quisquina Music Fest” a Santo Stefano Quisquina (AG) dove su 15 band partecipanti hanno avuto la meglio vincendo il Primo Premio e il Premio come Miglior chitarrista. Partecipano anche alla terza edizione del “Free Power Fest” tenutosi a Cammarata (AG) vincendo ancora il primo premio. Nell’estate del 2013 compongono una canzone su Peppino Impastato dal titolo Felicia, tratta dalla poesia La Matri di Pippinu di Umberto Santino.

Il 2014 è anche un anno di novità, con l’entrata del fisarmonicista il sound della band si completa. Partecipano alla Prima Edizione del “Prizzi Band Contest” ed hanno la meglio tra tutte le band partecipanti, aggiudicandosi il primo posto. Compongono il brano Zio Pino che parla di Don Pino Puglisi, lo registrano negli Jarath Studio e girano un videoclip sotto la Regia di Filippo Arlotta, riscuotendo un gran successo a livello regionale e un’esplosione di visualizzazioni, like, condivisioni e consensi sul Web.

Ad inizio 2015, grazie al successo che sta riscuotendo il brano ed il videoclip Zio Pino, la band viene citata in numerose testate giornalistiche (La Repubblica, Giornale Di Sicilia, La Sicilia ecc…) e viene spesso invitata a partecipare in trasmissioni radio e programmi Tv. A luglio del 2015 si esibiscono a Rosolina Mare (Rovigo) durante il Festival Nazionale di Amnesty International: Voci Per La Libertà – Una Canzone per Amnesty, classificandosi tra i 5 finalisti. Durante lo stesso anno molteplici sono le piazze che li vedono protagonisti sul palco, tra le più importanti quelle di Cefalù e Palermo in occasione delle rispettive feste patronali.

In occasione del 150° anno dalla nascita dello scrittore e drammaturgo Luigi Pirandello esce Il poeta di Girgenti, con arrangiamento musicale e testo scritti dal chitarrista della band Salvatore Alessi il cui videoclip viene presentato alla trasmissione Insieme di Antenna Sicilia. Tra gli altri capolavori: Don Turì, brano dedicato alla figura del contadino, e l’album Sciatu.

il 23 Dicembre 2019 pubblicano in video l’ultimo capolavoro musicale, un viaggio che porta con se i colori di una tradizione e le cicatrici di chi lo ha percorso, Il Cristo nero.

Prenota la data

Effettuando il login, puoi prenotare direttamente dal calendario l’artista per la data che preferisci.

Agosto 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31123456

Biografia

Band dell’entroterra siculo, suonano i loro inediti dal sapore tradizionale ma con un’anima Rock. Il loro stile, caratterizzato da melodie coinvolgenti, è ricco di sonorità tipiche siciliane. Il concerto si arricchisce di cover che spaziano dal Folk al Celtico, alle Pizziche e Tarante. Biglietto da visita di un nuovo filone musicale Rock/Folk Siciliano, i Malarazza 100% Terrone, godono di un apprezzamento di pubblico in continua espansione che li segue nei vari Festival e negli ambienti in cui si esibiscono. Sono da anni attivi nel sottobosco musicale Siciliano e i temi dei loro brani spaziano dalla protesta e le critiche verso una politica corrotta e mafiosa, al disagio di un popolo da sempre oppresso, agli stati d’animo e ai sentimenti umani. La band nasce nella metà degli anni 2000 muovendo i primi passi tra i locali di San Giovanni Gemini e i paesi circostanti. Si afferma a partire dal 2011 con la nuova formazione che ne inizia a definire il sound.

Ultimi album

Icon
Maggio 2018

Sciatu

Icon
Dicembre 2012

Sicilia mia

Resta aggiornato con la newsletter

Seguici