Cantante

Paolo Meneguzzi

Prenota la data

Effettuando il login, puoi prenotare direttamente dal calendario l’artista per la data che preferisci.

Agosto 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31123456

Biografia

Cresciuto in una famiglia di artisti, figlio unico di due emigrati italiani (Gomez Meneguzzo e Loredana Pacchiani), ha in regalo dal nonno Franco la sua prima chitarra a 8 anni. Due anni più tardi debutta in una trasmissione televisiva per bambini condotta da Ettore Andenna nella rete televisiva Antenna 3 con la canzone Attacca al chiodo quel fucile e poi partecipa al Concorso per bambini della città di Lugano con la canzone Con l’amico Giacomino di Franco Renato Carenzio. Cresciuto tra Stabio, Milano e Varese, a casa dei suoi nonni paterni, durante l’adolescenza forma alcuni gruppi musicali, suonando classici brani italiani e alcuni pezzi propri. Più tardi diventa DJ (si fa conoscere con il nome di DJ Bimbo) e lavora in alcune discoteche suonando dalla Dance ’90 alla Tecno, studia canto e musica a Milano ed è allievo di Elisa Turlà. Nel frattempo consegue il diploma di Ragioneria in Svizzera e lavora a Lugano per l’istituto bancario UBS. La svolta arriva nel 1994 quando, partecipando ad un concorso per artisti emergenti, incontra Massimo Scolari, produttore esecutivo e talent scout che lo seguirà agli inizi della carriera. Inizia quindi la registrazione in studio di brani inediti insieme al produttore esecutivo Scolari e al produttore artistico Dino Melotti che gli insegna il lavoro di musicista, dalla pre- produzione alla registrazione di un disco.

Nel febbraio del 1996, dopo essere stato scartato al Festival di Sanremo, invia quasi per gioco il demo del brano Aria’ Ario’ al Festival di Viña del Mar in Cile, e viene scelto in rappresentanza dell’Italia. Menenguzzi vince così la competizione internazionale e la vittoria lo catapulta nel mondo dei divi del continente latinoamericano. Seguono tournée e tre album per il mercato sudamericano: Por AmorPaolo ed Emociones, che nel giro di un paio d’anni vendono oltre un milione di copie. Crea un team composto da Rosario Di Bella, che lo aiuta nei testi, Dino Melotti, coautore, Luca Mattioni per gli arrangiamenti, e Massimo Scolari e alla produzione esecutiva. Nel frattempo seguono tanti premi e concerti in tutto il sudamerica dal Messico all’Argentina, dal Perù all’Uruguay.

Il vero debutto italiano avviene al Festival di Sanremo 2001 con la canzone Ed io non ci sto più scritta da Roberto Zappalorto. Nello stesso anno il cantante pubblica l’album Un sogno nelle mani. All’esperienza sanremese seguono i successi di In nome dell’amoreVerofalso Lei è.

Negli anni successivi Menguzzi partecipa nuovamente al Festival della Canzone Italiana con i brani Guardami negli occhi, Non capiva che l’amavo, Musica e Grande, scritta in collaborazione con il cantautore Gatto Panceri, riscuotendo sempre grandi successi e raccogliendo numerosi consensi da parte della critica.

Nel 2005 esce l’album Favola che dopo sole due settimane riceve il doppio disco di platino e da cui sono stati estratti i brani Sara e Lui e Lei. Nel 2007 segue l’album Musica. A fine anno viene annunciata la partecipazione del cantante all’Eurovision Song Contest 2008 con la canzone Era stupendo che da conferisce a Meneguzzi visibilità e successo anche nel resto d’Europa.

Nel 2008 esce il quinto album italiano del cantante, Corro via, che diventerà l’ennesimo disco di platino della carriera del cantante. Nel frattempo, Meneguzzi incide e pubblica Música, raccolta che contiene il meglio della produzione degli ultimi anni, cantata in lingua spagnola. Sarà il primo album dell’artista pubblicato anche negli USA. L’anno successivo, invece, Paolo ritorna, con una grande attenzione mediatica, al Festival di Viña del Mar in Cile, come Presidente della Giuria Internazionale, e si esibisce cantando dopo artisti del calibro di Santana e dei Simply Red.

Nel 2010 Meneguzzi è in rotazione radiofonica e in digital download con Imprevedibile. Si sentono fortemente nuove sonorità che influenzano lo stile di Meneguzzi, contaminato dal genere elettropop caratteristico della musica leggera americana e dai lavori di artisti come Justin Timberlake, Lady Gaga e il produttore svedese RedOne. Nello stesso anno esce l’album Miami, il primo autoprodotto dall’artista, interamente improntato sullo stile di Imprevedibile. A due mesi dall’uscita, l’album consegue il disco d’oro.

La prima raccolta di Meneguzzi, Best of: sei amore, esce nel 2011 ed è anticipata dal singolo Sei amore, scritto in collaborazione con il cantautore rock Simone Tomassini. La raccolata, che celebra i 15 anni di carriera dell’artista, contiene i più grandi successi del cantante e alcuni inediti.

Nel 2012 esce in Italia, Svizzera e Francia il singolo Fragile, scritto con Tony Maiello. Nei mesi di novembre e dicembre il cantante intraprende il tour Paolo Meneguzzi In Live, durante il quale Meneguzzi propone, oltre al singolo Fragile, versioni rivisitate dei suoi più grandi successi e cover di canzoni di altri artisti.

Nel periodo successivo Meneguzzi scrive con Renato Droghetti una nuova canzone che decide di pubblicare come singolo per l’estate, ovvero La vita cos’è. Il brano vanta le collaborazioni di Matt Howe e Max Marcolini. Successivamente ha inizio La vita cos’è Tour, in cui Paolo propone i suoi successi, i brani del nuovo album e canzoni meno famose del suo repertorio.

Nel 2013 è la volta dell’album Zero. Da questo momento il cantante si presenta al pubblico come “Pablo” al posto di “Paolo”. L’album è stato pubblicato solo su supporto fisico e non distribuito in digitale per scelta del cantante stesso, che a questo proposito ha commentato: “Deve essere come tenere in mano un fiore vero, un fiore digitale non dà le stesse emozioni. La musica allo stesso modo deve soddisfare tutti i tuoi sensi”.

Il 2014 per Paolo Meneguzzi si apre con una mini tournée e un ritorno in Cile con visita a Viña del Mar, per poi proseguire con lo Zero Tour e un finale di anno con un nuovo tour in Sud America, oltre a un singolo nelle radio sudamericane registrato in duetto con Marcos Llunas, artista spagnolo figlio di DJANGO, e scrittore e interprete di vari brani noti nell’ambito romantico latino.

Il 15 giugno 2016 esce il singolo Sogno d’estate, primo estratto dall’album 20. L’album, composto da 20 brani tra inediti e pezzi del passato originali e rifatti in versioni acustiche, celebra i 20 anni di carriera del cantautore italo-svizzero e la nascita di suo figlio. Gli arrangiamenti dei brani denotano un’influenza pop latino e sono arricchiti dal blues di un’armonica a bocca.

Prenota la data

Effettuando il login, puoi prenotare direttamente dal calendario l’artista per la data che preferisci.

Agosto 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31123456

Biografia

Cresciuto in una famiglia di artisti, figlio unico di due emigrati italiani (Gomez Meneguzzo e Loredana Pacchiani), ha in regalo dal nonno Franco la sua prima chitarra a 8 anni. Due anni più tardi debutta in una trasmissione televisiva per bambini condotta da Ettore Andenna nella rete televisiva Antenna 3 con la canzone Attacca al chiodo quel fucile e poi partecipa al Concorso per bambini della città di Lugano con la canzone.

Nel febbraio del 1996, dopo essere stato scartato al Festival di Sanremo, invia quasi per gioco il demo del brano Aria’ Ario’ al Festival di Viña del Mar in Cile, e viene scelto in rappresentanza dell’Italia. Menenguzzi vince così la competizione internazionale e la vittoria lo catapulta nel mondo dei divi del continente latinoamericano. Seguono tournée e tre album per il mercato sudamericano: Por AmorPaolo ed Emociones, che nel giro di un paio d’anni vendono oltre un milione di copie. Crea un team composto da Rosario Di Bella, che lo aiuta nei testi, Dino Melotti, coautore, Luca Mattioni per gli arrangiamenti, e Massimo Scolari e alla produzione esecutiva. Nel frattempo seguono tanti premi e concerti in tutto il sudamerica dal Messico all’Argentina, dal Perù all’Uruguay.

Ultimi album

Icon
Settembre 2013

Zero

Icon
Maggio 2011

Best of: Sei amore

Icon
Giugno 2010

Miami

Resta aggiornato con la newsletter

Seguici