Produzioni

Barbablù è un racconto marcatamente noir i cui contorni rosso sangue attraggono e ripugnano al contempo. È una favola vera, immersa fra castelli incantati e chiavette magiche, amori infiniti e amori tragicamente distrutti. In un posto senza spazio, in un tempo che non c’è, Barbablù si racconta a noi attraverso un delirio surreale di lucida follia.

Pianista di formazione classica, compositore, arrangiatore e polistrumentista, Antonio Vasta inizia il suo percorso artistico dedicandosi all’appassionata ricerca e reinterpretazione della tradizione etno-musicologica siciliana con studi specifici sull’organetto e la zampogna, sperimentando la sua versatilità in territori diversi.

Mario Incudine, accompagnato da Antonio Vasta, ripercorrerà i vicoli più caratteristici delle città siciliane, portando sotto i balconi i canti d’amore in un percorso walk by step. Lungo il percorso l’artista potrà incontrarne altri e interagirà con forme d’arte che potranno essere apprezzate a distanza.

Un viaggio quotidiano verso una terra straniera chiamata palcoscenico. Le aspirazioni di un uomo del Sud chiamato Mimì. Mario Incudine e Domenico Modugno ci raccontano un mondo che cambia, lotta, sogna e sfida convenzioni e stereotipi. Mimì siamo i noi di ieri, di oggi e di domani. Noi che desideriamo volare ma che non sempre sappiamo di avere le ali per poterlo fare.

Ivan D’Ignoti è un giovane filmmaker. Parte dalla Sicilia con un bagaglio fatto da tanti sogni e un solo obiettivo: quello di realizzarli tutti. Ha sempre avuto la passione per la fotografia “originale”; immortala le cose più particolari, quelle che magari passano inosservate e le condivide con la gente con la semplicità, la freschezza e la giusta dose di estro che lo contraddistinguono.

Mario Incudine, artista dalle molteplici risorse, riesce a far confluire la passione per musica con quella per il teatro e la scrittura portando la sua arte made in Sicily in giro per il mondo. In ambito musicale è uno dei personaggi più rappresentativi della nuova world music italiana.

Band dell’entroterra siculo, suonano i loro inediti dal sapore tradizionale ma con un’anima Rock. Il loro stile, caratterizzato da melodie coinvolgenti, è ricco di sonorità tipiche siciliane. Biglietto da visita di un nuovo filone musicale Rock/Folk Siciliano, i “Malarazza 100% Terrone”, godono di un apprezzamento di pubblico in continua espansione.

Il gruppo nasce nel 2013 e rivisita, in chiave moderna e ricca di sonorità mediterranee, brani di grandi artisti del panorama musicale italiano come Modugno, Jannacci, Rino Gaetano e altri. Il primo EP firmato Cicciuzzi è un vero successo e la band continua a conquistare una fasce sempre più ampie di pubblico e critica.

Alessio Alessandra si avvicina al mondo della musica da autodidatta durante l’adolescenza, periodo nel quale si cimenta come cantante di formazioni rock. Negli anni matura una spiccata attitudine alla composizione di canzoni, ispirate da un crescente interesse per la musica d’autore e per il teatro-canzone.

Durante gli ultimi anni l’attività artistica di Ponte si è alternata tra momenti di teatro impegnato, teatro leggero e musical che lo hanno visto protagonista delle scena siciliane ricevendo consensi positivi sia dal pubblico che dalla critica.